Davide Coltro

 

Davide Coltro

 

 

 

Davide Coltro (Verona,1967) è l’inventore del quadro elettronico, l’evoluzione del quadro tradizionale, un nuovo media che muta radicalmente  sia la creazione che la fruizione dell’arte, sovvertendone le istanze estetiche e sociali. Egli cavalca con originalità tecnologia e formule matematiche pur restando un attento conoscitore del profondo dialogo avvenuto tra pittura e fotografia in tutto il novecento. Il suo lavoro è stato esposto al Museum of Modern Art di Mosca, allo ZKM di Karlsruhe in Germania, allo Urban Planing Center di Shangai, nonché presso la sede di  Palazzo della Ca’ D’oro in concomitanza alla 53° Biennale di Venezia, al Museo d’arte moderna di Verona Palazzo Forti e al Mart di Rovereto. Di recente ha esposto all ‘ETAGI Loft Project di San Pietroburgo . Attualmente le sue opere sono presenti al Mart di Rovereto nella collezione della VAF-Stiftung  a Palazzo Forti e alla 54° Biennale di Venezia al Padiglione Italia.

Le sue riflessioni circa l’unità dell’arte soprattutto attraverso lo sviluppo tecnologico, lo portano ad aprire un dibattito teorico con altri  autori importanti della sua generazione . Forma il gruppo ON, composto da artisti che utilizzano l’energia in diverse forme (elettrica, meccanica, magnetica ecc.. ) nella concezione, progettazione e realizzazione dell’opera. ON nasce ufficialmente con un’evento auto-organizzato che accende simultaneamente le opere di otto artisti nel  primo minuto dell’anno 2012. Davide Coltro si può considerare uno degli artisti che meglio rappresentano l’autentica ricerca contemporanea nell’arte italiana.

Vive e lavora a Milano.

 

 

ULTIMI POST
CHIARACANALI.COM