Imago Feminae. Donne dipingono Donne

 

Imago Feminae. Donne dipingono Donne

3 - 31 ottobre 2009
Palazzo Guidobono
Tortona
 
Artiste: Vania Comoretti, Anna Madia, Daniela Montanari, Roberta Savelli, Simona Bramati, Svitlana Grebenyuk, Emilia Faro, Francesca Marzorati, Ludmilla Radchenko, Marina Buratti, Cristiana Cattaneo, Louise Beckinsale.
                       
Per la quinta edizione di “Pictor in fabula”, l’annuale rassegna tortonese di pittura figurativa e arte visiva, Palazzo Guidobono di Tortona, già sede del Museo Archeologico e delle Civiche Raccolte Artistiche e Storiche, ospita una grande mostra collettiva di arte contemporanea dedicata alle figure di “donne che dipingono donne”. Le donne hanno ideato, creato e dipinto fin dai tempi più antichi. Il riconoscimento della loro importanza nella storia dell’arte è stata rivalutata in questi ultimi decenni attraverso rilevanti iniziative come la mostra ideata da Vittorio Sgarbi L’Arte delle Donne al Palazzo Reale di Milano oppure con l’istituzione di prestigiose collezioni tematiche come quella del National Museum of Women in the Arts di Washington. 

Il progetto espositivo Imago Feminae seleziona e riunisce il lavoro di dodici giovani artiste che stanno ottenendo successo e favore di critica in ambito nazionale e internazionale: Vania Comoretti, vincitrice del primo concorso internazionale Showdown, curato dalla Saatchi Gallery di Londra; Anna Madia, selezionata al BP Portrait Award presso la National Portrait Gallery di Londra; Daniela Montanari e Roberta Savelli, finaliste al Premio Cairo Communication nel 2004 e 2006; Simona Bramati, scelta da Vittorio Sgarbi per le collettive Il male. Esercizi di Pittura Crudele, a Torino e Arte italiana 1968-2007: pittura a Milano; Svitlana Grebenyuk, vincitrice del Premio Italian Factory per la giovane pittura italiana 2006; Emilia Faro, che ha esposto in gallerie a Santa Fe e Francoforte; Francesca Marzorati, vincitrice del Premio Arte Mondadori; Ludmilla Radchenko, che dal cinema è approdata alla pittura; infine le artiste Marina Buratti, Cristiana Cattaneo, Louise Beckinsale attive nel territorio di Tortona e Alessandria.
 
La ricerca di queste artiste donne è esemplificativa delle attuali tendenze della pittura figurativa italiana delle ultime generazioni ed al tempo stesso è emblematica quale forma di rappresentazione di alcuni aspetti del complesso universo muliebre. Il mistero della femminilità viene letto e interpretato secondo differenti approcci e tecniche espressive che privilegiano la pittura ma nello stesso tempo lasciano spazio all’elaborazione fotografica, all’illustrazione, al video e alla performance. 
 
Il percorso espositivo si snoda attorno a una sessantina di opere pittoriche, quattro video-proiezioni e tre installazioni che riflettono sulle varie tipologie di femminilità quale archetipo e modello, dalla dimensione del ritratto all’introspezione nell’inconscio, in un viaggio realistico, mitico ed erotico attraverso situazioni, atmosfere e connotazioni oggettuali. 

L’esposizione è seguita da un catalogo a colori, edito da Grafiche G7, a cura di Giacomo Maria Prati e Chiara Canali con la collaborazione di Paolo Lesino, con prefazione del Sindaco Massimo Berutti, dell’Assessore alla Cultura Giorgio Musiari e dell’Assessore alla Pari Opportunità Emanuela Patta. L’evento è sostenuto organizzativamente e culturalmente dalle associazioni culturali tortonesi “ARCAdiA” di Paolo Lesino e “Il Leone e la Rosa” di Paolo Candida e si avvale degli sponsor: “Prama energie alternative”, e degli sponsor promozionali: “TMC pubblicità” e “Preference” di Milano.

ULTIMI POST
CHIARACANALI.COM